ultime offerte

 In Bulgaria i tirocini sono legati al sistema di istruzione e formazione e hanno lo scopo di integrare la formazione teorica con quella pratica on the job. Possono, inoltre, essere svolti da giovani che hanno concluso il proprio percorso di istruzione e intendono acquisire un’esperienza professionale che ne faciliti l’inserimento nel mondo del lavoro. A seconda dei contesti e dei destinatari, lo stage può essere denominato стаж (stazh) o практика (praktika).

Nell’istruzione e formazione professionale lo stage è denominato практика. La legge sull'istruzione e la formazione professionale (PETL), in vigore dal 1999, definisce la praktika come un'esperienza di formazione in un ambiente di lavoro reale, organizzata sulla base della natura della professione da acquisire, nonché delle esigenze specifiche di formazione in tale professione. Gli stage nell'istruzione professionale secondaria sono obbligatori e si svolgono durante gli ultimi due anni di studi.

Nell’istruzione superiore universitaria il tirocinio è parte del curriculum di studi universitario e può essere opzionale o obbligatorio a seconda del percorso di studi. Gli stage curriculari, che formano parte obbligatoria dei curricula di studio, danno luogo al riconoscimento di crediti accademici. Gli istituti di istruzione superiore hanno autonomia nella definizione del programma di studi e nell’organizzazione del processo di formazione e tirocinio. La legge in materia definisce, infatti, le regole di base mentre le università emanano i regolamenti specifici. Per i tirocini realizzati in ambito universitario è prevista la stipula di una convenzione tripartita (tirocinante / azienda / istituto di istruzione) che specifica moduli, luogo e durata del tirocinio, eventuale retribuzione, le condizioni per la risoluzione, ecc.. I tirocini di solito si svolgono in estate, durante la pausa universitaria. Gli studenti universitari hanno la possibilità di svolgere il tirocinio curriculare (стаж) nella pubblica amministrazione registrandosi al portale www.staj.government.bg. I tirocini nella pubblica amministrazione sono aperti a studenti bulgari che frequentano istituti di istruzione superiore bulgari o stranieri e studenti stranieri che frequentano istituti di istruzione superiore bulgari. La durata di tali tirocini è compresa tra 10 e 45 giorni lavorativi e non viene corrisposta alcuna retribuzione ai tirocinanti. I tirocini sono organizzati centralmente e si svolgono principalmente tra il 1° luglio e il 30 settembre. Un'altra opportunità per gli studenti che frequentano istituti di istruzione superiore bulgari è quella di candidarsi per una praktika volontaria nell’ambito del programma Student Practices, un progetto attuato dal Ministero dell'Istruzione e della Scienza e cofinanziato dal Fondo sociale europeo. La Fase 2 del progetto ha preso avvio nel 2020 e si concluderà a fine 2023. Il progetto mira a fornire supporto per un'ulteriore formazione pratica degli studenti in un ambiente di lavoro reale. Lo studente deve registrarsi al portale https://praktiki.mon.bg/  e fare domanda per un percorso di formazione che corrisponda alla specialità o al campo professionale che sta studiando. Al completamento della formazione, della durata di 240 ore, lo studente riceve un certificato dall’università e una borsa di studio di 600 lev bulgari (307 euro). Gli studenti, anche esteri, che desiderano incrementare le proprie competenze professionali  possono contattare direttamente le imprese  per candidarsi ad uno stage volontario (стаж). Nel caso di una ricerca volontaria, le condizioni di accoglienza sono negoziate tra le parti. I tirocini non sono necessariamente remunerati, anche se viene corrisposto da molte aziende un rimborso spese.

Il tirocinio extracurriculare è stato disciplinato, a partire dal 2014, introducendo nel codice del lavoro un contratto di lavoro con condizione di tirocinio (Трудов договор с условие за стажуване). Il contratto di tirocinio può essere stipulato con giovani di età inferiore a 29 anni, diplomati presso una scuola secondaria o un istituto di istruzione superiore e alla prima esperienza lavorativa nel settore professionale per il quale si sono specializzati. La posizione ed il lavoro svolto durante lo stage devono, infatti, essere in linea con la qualifica del tirocinante. La durata del contratto deve essere compresa tra 6 e 12 mesi. Il tirocinante ha diritto alla presenza di un tutor e a ricevere una remunerazione che non potrà essere inferiore al salario minimo.

 


Riferimenti legislativi
Documentazione richiesta

I cittadini dei Paesi membri dell’Ue, dei Paesi dello Spazio Economico Europeo e della Confederazione Elvetica possono entrare e rimanere in Bulgaria con la carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto. Il permesso, della durata di 3 mesi, viene accordato direttamente all’arrivo. Per un periodo superiore ai tre mesi per motivi di studio o lavoro occorrerà registrarsi presso le autorità di Polizia – Settore Migrazione (ODVR – Sektor Migratzia, ОДВР – Сектор Миграция) del capoluogo della Regione (Oblast) dove ci si è trasferiti. Il Settore Migrazione rilascerà un certificato di residenza per cittadini Ue (sotto forma di tessera) che corrisponde al nostro permesso di soggiorno. Per ulteriori chiarimenti è utile rivolgersi preventivamente all’Ambasciata italiana a Sofia. Se il tirocinio è promosso da una multinazionale con sede in Bulgaria e lo stage dura più di 3 mesi, sarà compito della stessa azienda occuparsi di tutta la documentazione richiesta dallo Stato bulgaro. Si consiglia infine di sottoscrivere un’assicurazione complementare contro il rischio di infortuni sul lavoro.

Lingua, moneta e costo della vita

La lingua ufficiale è il bulgaro, che utilizza l’alfabeto cirillico, mentre la lingua commerciale più diffusa è l’inglese, ma si stanno diffondendo anche il francese e il tedesco.

La moneta utilizzata è il lev bulgaro (BGN).

In linea generale, il costo della vita è piuttosto basso. Ad esempio un biglietto per i mezzi pubblici costa 1,6 lev (0,80 euro), mentre per un abbonamento mensile intera rete nella Capitale sono necessari 50 lev (poco più di 25 euro). Si può affittare un piccolo appartamento a Sofia a partire da 250 - 300 euro al mese, mentre in periferia - o comunque al di fuori della Capitale - il prezzo si abbassa ulteriormente.
Nel 2020 il salario minimo mensile corrisponde a 311,89 euro.

Dove alloggiare

Buone agenzie immobiliari nazionali dove trovare annunci di case, anche in affitto, sono Imoti BG, Imoti, Mirela e Bulgarian properties. Per quanto riguarda le piattaforme online che lavorano a livello europeo, e quindi anche in Bulgaria, vedi le numerose offerte su JustLandedWimdu, Housing Anywhere e Airbnb.

È inoltre sempre possibile dare un’occhiata agli appartamenti e alle camere per studenti proposti da Erasmusu, soprattutto a Sofia, o andare a vivere presso famiglie, di diverse tipologie, che si propongono su Homestay.

Se vai in Bulgaria per un breve periodo invece, o ti accontenti anche di una sistemazione economica, come dormire in un ostello o in un hostel, puoi vedere le proposte su Hostelworld o su Hostelsclub.

Altre fonti per la ricerca dello stage

Il modo più facile per entrare in contatto con le imprese presenti in Bulgaria, specialmente dall’estero, è servirsi di internet. I principali siti per la ricerca di stage sono Job TigerJobs.bg, Rabota.bg e Karieri.bg, quest’ultimo il sito dedicato al lavoro (anche in lingua inglese) di uno dei maggiori settimanali in Bulgaria, Kapital.  

Infine, per informazioni e orientamento sulle opportunità di mobilità, si può fare riferimento all’ufficio bulgaro di coordinamento della rete Eurodesk o ai diversi sportelli presenti sul territorio.

Indirizzi utili
  • Ambasciata di Bulgaria in Italia – via P.P. Rubens 21, 00197 Roma – tel. 06 322 4640 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Ambasciata d’Italia in Bulgaria – ul. Shipka 2, 1000 Sofia – tel. +359 2 92 173 00 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Ministero del Lavoro e delle politiche sociali – Agenzia per l’occupazione – 3, Dondukov Blvd, 1000 Sofia – tel. +359 8 08719 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Camera di Commercio italiana in Bulgaria – Viale Knyaginya Maria Luisa 2, 1000 Sofia – tel. +359 2 84 632 80/1 fax – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Confindustria Bulgaria – via G. S. Rakovski 140, 1000 Sofia – tel. +359 2 45 000 12 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Centro Nazionale Euroguidance c/o Human Resource Development Centre – Graf Ignatiev Street 15, 1000 Sofia – tel. +359 2 91 550 10 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Eurodesk Bulgaria - Human Resource Development Centre / HRDC 15, ul. "Graf Ignatiev", 1000 Sofia - tel. +359 2 9155010 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.