ultime offerte

In Irlanda vi sono diversi tipi di tirocinio che hanno denominazioni diverse a seconda delle finalità e dei destinatari a cui sono rivolti: work placement o work experience, internship, graduate placement o traineeship (una sorta di contratto di inserimento per laureati).

  • Work experience/placement: destinate principalmente agli studenti delle scuole superiori, ma anche agli studenti universitari. Nel primo caso si tratta di una breve esperienza di 1–2 settimane, come parte integrante del Transition year, fra il 1° e il 2° ciclo della Scuola secondaria superiore. Le Work Experience, contrariamente ai progetti italiani di alternanza scuola-lavoro, sono in parte gestite in autonomia dagli stessi studenti. Per quanto riguarda gli studenti universitari, queste esperienze sono solitamente parte integrante degli stessi programmi accademici e vengono avviate sulla base di un internship agreement predisposto dall’ateneo promotore, in accordo con l’organizzazione ospitante, firmato dai due tutor e dallo stesso studente. In questo agreement devono essere esplicitati nel dettaglio gli obiettivi formativi (learning objectives of the internship). Le Work Experience per studenti universitari durano mediamente tra 1 e 3 mesi e non sempre beneficiano di un rimborso spese: perciò, in caso di necessità, gli studenti possono candidarsi per ricevere un sussidio chiamato Student Grant, le cui regole sono visibili sul sito del SUSI (Student Universal Support Ireland ).

  • Internship: destinati agli studenti universitari e ai neolaureati, gli internships non hanno limiti di durata prestabiliti, anche se mediamente durano 6 mesi. Quando vengono svolti da studenti universitari, sono promossi dai diversi atenei in accordo con le strutture ospitanti. Se invece si tratta di internships extracurriculari rivolti a neolaureati, l’accordo di tirocinio viene definito direttamente tra il tirocinante e l’organizzazione ospitante. In Irlanda non esiste una specifica disciplina in materia di internship, ma soltanto dei codici di buone pratiche come le linee guida definite dall’Irish Congress of Trade Unions. Diritti e doveri di un intern – in particolare il diritto alla retribuzione – dipendono dal suo status professionale: un internship deve essere retribuito se l’intern ha lo status di worker, ovvero se svolge de facto mansioni di utilità al datore di lavoro e ha responsabilità e compiti assimilabili a quelli degli altri lavoratori. Non si viene invece pagati se si svolge un tirocinio di breve durata per pochi giorni a settimana. L’ammontare dell’importo riconosciuto al tirocinante varia a seconda dell’età e viene parametrato sulla base del National Minimum Wage (salario minimo nazionale): se si hanno meno di 18 anni si percepirà il 70% del salario minimo nazionale; i diciottenni percepiranno l’80%, i diciannovenni il 90%, mentre dai 20 anni in su dovrà essere riconosciuto il 100% del National Minimum Wage.

  • Graduate placement/programme: per i laureati vi sono altre opportunità oltre ai classici internships. Tra queste vi sono i progetti di Graduate Placement, esperienze a cavallo fra un tirocinio lungo e un primo contratto di inserimento, normalmente di 1-2 anni, che alternano formazione e lavoro, anche all’estero. Il loro obiettivo è quello di formare il laureato in maniera altamente professionale in vista di un inserimento in posizioni di livello medio-alto. Questi programmi coinvolgono tutti i settori, ma sono particolarmente sviluppati in ambito finanziario, manifatturiero, scientifico e tecnologico. Per una panoramica aggiornata e completa delle diverse opportunità offerte ai neolaureati in Irlanda si consulti la pagina web dedicata all’interno del portale specializzato Gradireland.

Riferimenti legislativi

In Irlanda non esiste una legislazione specifica sul tirocinio, tanto che il Congresso dei Sindacati irlandesi (Congress Trade Union) ha stilato sul proprio sito web, sulla base delle leggi che tutelano i lavoratori in questo Paese, l’insieme dei principali diritti dei tirocinanti. Ogni tirocinante ha diritto a condizioni di sicurezza durante il lavoro, ad assentarsi per malattia, a 2 settimane di ferie per un tirocinio di 6 mesi e ad un orario di lavoro equo, soprattutto se minorenni. Inoltre, se il tirocinante svolgerà attività assimilabili a quelle degli altri lavoratori, avrà diritto a percepire il salario minimo (National Minimum Wage). Le Work Experiences, invece, sono regolate sulla base di accordi fra le università e le organizzazioni ospitanti, soprattutto per quanto riguarda i contenuti formativi del tirocinio. Diversamente, i programmi di tirocinio cofinanziati dal Governo irlandese e dai fondi Ue sono gestiti e promossi dai servizi pubblici per il lavoro e hanno una serie di regole e di procedure proprie.

Documentazione richiesta

Per i cittadini Ue è possibile risiedere in Irlanda per un periodo di tre mesi senza alcun obbligo di registrazione. In realtà la registrazione non è necessaria neppure se si svolge un tirocinio di durata superiore a tre mesi. Si può infatti risiedere liberamente in Irlanda per più di tre mesi qualora ricorra una delle seguenti condizioni: 1. se si è impegnati in attività di lavoro (dipendente o autonomo); 2. se si dispone di risorse economiche sufficienti per non gravare sull’assistenza pubblica; 3. se si è iscritti come studenti o si sta svolgendo un tirocinio; 4. se si è membri della famiglia di un cittadino Ue che rientri in una delle categorie precedenti.
Una volta arrivati in Irlanda è consigliabile richiedere il Personal Public Service Number (PPS Number), una sorta di codice fiscale che consente di accedere a prestazioni di assistenza sociale e a diversi servizi pubblici. Sul sito del Department of Employment Affairs and Social Protection si possono trovare tutte le informazioni sulle modalità e le condizioni per ottenere il PPS Number.
Per quanto riguarda l’assistenza sanitaria, è possibile accedere gratuitamente alle prestazioni di base del servizio sanitario irlandese con la propria carta TEAM - Tessera Europea Assicurazione Malattia (la cosiddetta European Health Insurance Card).

Lingua, moneta e costo della vita

In Irlanda le lingue ufficiali sono l’irlandese (o gaelico) e l’inglese.

La moneta utilizzata è l’euro.

In questo Paese il costo della vita è abbastanza elevato. Per un pasto economico si spendono 15/20 euro (in un pub), mentre per una cena per due persone in un ristorante di medio livello vanno calcolati almeno 55 euro. L’affitto di un mini appartamento in città costa non meno di 1.200 euro, per cui è molto diffusa la condivisione degli appartamenti o delle camere.
In Irlanda nel 2020 il salario minimo mensile ammonta a 1.656,20 euro.

Dove alloggiare

È importante organizzare in anticipo il proprio soggiorno in Irlanda in quanto, soprattutto nel periodo estivo, non è facile trovare alloggi a buon prezzo. La soluzione più economica è rappresentata dagli Ostelli della Gioventù, alcuni dei quali sono gestiti da An Óige (Associazione Irlandese degli Ostelli della Gioventù), l’Organizzazione ufficiale affiliata a Hostelling International, oppure si può vedere l’ampia scelta di sistemazioni offerte da Independent Holidays Hostels of Ireland Celtic Group Hostels. Un’altra ipotesi potrebbe essere quella di alloggiare inizialmente presso una famiglia attraverso Homestay, per avere un po’ più di tempo finchè non trovi il posto giusto per te.

Per affittare una camera o un piccolo appartamento possono essere utili le piattaforme come Rent (che offre una vastissima tipologia di affitti), Roomigo, Gumtree, Myhome (che pubblica annunci anche per case condivise), Let (anche affitti a breve termine), Roomnett (stanze e appartamenti condivisi), Roomgo. Ovviamente puoi anche dare un’occhiata alle piattaforme internazionali come Spotahome, Uniplaces, JustLanded, Erasmusu - soprattutto per Dublino - o Housing Anywhere.

Un'altra possibilità è consultare gli annunci su College Cribs, specializzato in alloggi per studenti (ma i proprietari, se vogliono, possono affittare anche agli stagisti) o vedere uno dei numerosi gruppi Facebook, in inglese o in italiano, dedicati alle offerte di stanze libere o alla ricerca di coinquilini per condividere un appartamento in Irlanda.
Se ti trovi già in Irlanda ti suggeriamo anche di dare un’occhiata alle bacheche – normalmente ricche di annunci – delle scuole di lingue, delle Università, dei negozi e delle chiese. Infine, è utile visitare il portale dedicato al turismo irlandese che dispone anche di una sezione dedicata a dove alloggiare con la possibilità di selezionare diverse tipologie di alloggio.

Altre fonti per la ricerca dello stage

Per le numerose offerte di lavoro e tirocinio in Irlanda si visiti www.jobsireland.ie. Anche il sito www.jobs.ie offre un interessante elenco di opportunità di lavoro in questo Paese, fra le quali sono disponibili offerte di impiego che richiedono la conoscenza di più lingue straniere, fra cui l’italiano.

Fra le Associazioni studentesche internazionali che assistono gli studenti stranieri durante il loro internship, è particolarmente attiva in Irlanda l’IAESTE. Questa Agenzia irlandese si occupa di tutti i programmi di scambio europei e non, fra i quali anche Erasmus+; i suoi tirocini, che sono ottenuti tramite la corrispondente filiale del Paese d’origine dello studente, sono gestiti dal Leargas e sono indirizzati principalmente a studenti di materie scientifiche, ingegneristiche e informatiche. IAESTE offre, inoltre, molti contenuti, in particolare l’Arrival Guide, un utilissimo vademecum per tutti coloro che si apprestano a iniziare uno stage in Irlanda.

Per trovare occasioni sia di internship che di lavoro in Irlanda è inoltre molto frequente rivolgersi alle agenzie di collocamento private, rintracciabili anche nell’Agency Directory della National Recruitment Federation. Per un elenco di tutte le aziende presenti sul territorio, suddivise per settore economico, è utile rivolgersi alle Camere di Commercio irlandesi e consultare gli annuari delle imprese, come Kompass Ireland.

Per informazioni e orientamento sulle opportunità di mobilità, invece, si può fare riferimento all’ufficio irlandese di coordinamento della rete Eurodesk o agli sportelli presenti sul territorio.

Indirizzi utili

Ambasciata d’Irlanda in Italia – Villa Spada – via Giacomo Medici, 1 – 00153 Roma – tel. 065852381 
Ambasciata d’Italia in Irlanda e sezione consolare – 63/65, Northumberland Road – Dublin 4 – tel. 0035316601744 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Leargas – National Centre for Guidance in Education – Fitzwilliam Court – Leeson Close – Dublin 2 – tel. 0035318871260/50/0035318690715 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Department of Social Protection – Store Street – Dublin 1 – tel. 0035317043000 – Information Service – College Road – Sligo – tel. 00353719193302 
SOLAS – Further Education and Training Authority – 27-33 Upper Baggot Street – Dublin 4 – tel. 0035316070500 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Skillnets Ltd.  – 5th Floor, Q House – Furze Road – Sandyford – Dublin 18 – tel. 0035312079630 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Department of Jobs, Enterprise and Innovation – 23, Kildare Street – Dublin 2 – tel. 0035316312121 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chambers of Commerce of Ireland – 17, Merrion square – Dublin 2 – tel. 0035314004300 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Union of Students of Ireland Travel (USIT) – 19-21, Aston Quay – Dublin 2 – tel. 0035316021906 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
An Oige – Head Office Irish Youth Hostels Association – 61, Mountjoy St. – Dublin 7 – tel. 0035318304555 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Eurodesk Ireland - King's Inns House - Parnell Street - Dublin